Lavoro Domestico, un confronto sul welfare familiare e la bilateralità

IL PORTALE SU PRESTAZIONI E SERVIZI DI ENTI E FONDI BILATERALI

Lavoro Domestico, un confronto sul welfare familiare e la bilateralità

Il 23 ottobre presso la sala della protomoteca in Campidoglio si è tenuto il convegno promosso dalla Cassa Colf, Cassa di Assistenza Sanitaria Integrativa per colf e badanti con l’obiettivo di riportare l’attenzione sul settore del lavoro domestico, sulle sue criticità e le possibili soluzioni.

La Cassa Colf è uno strumento previsto dal Contratto Collettivo Nazionale del lavoro domestico. I sottoscrittori del Contratto Nazionale, per le parti sindacali FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS e FEDERCOLF e per le Associazioni datoriali DOMINA e FIDALDO, hanno costituito Cassa Colf  allo scopo di  fornire prestazioni socio-sanitarie assistenziali ed assicurative, integrative rispetto a quelle garantite dal Servizio Sanitario Nazionale.

Il settore del lavoro domestico purtroppo è caratterizzato da una forte presenza di lavoro nero o irregolare, che determina non solo la privazione delle tutele sociali, ma anche di quelle previste dalla contrattazione collettiva, per le lavoratrici/tori addetti.

Il convegno, che segue altre 9 iniziative organizzate nel 2018 in diverse città d’Italia , ha l’obiettivo di pubblicizzare  le prestazioni  garantite da Cassa Colf, dalle quali rimangono esclusi non solo tutte le lavoratrici e lavoratori assunti irregolarmente, ma anche i tanti regolarmente iscritti all’Inps, che non versano il contributo a Fondo Colf, o quelli che non sono a conoscenza delle prestazioni assicurate.

È quindi necessario coinvolgere tutti gli attori che a vario titolo operano nel settore, gli Istituti previdenziali Inps, Inail, Commercialisti, Consulenti del Lavoro, Centri di assistenza fiscale, parti sociali, cosi come datori lavoro e lavoratori, affinchè si facciano promotori di una campagna di legalità e di informazione.

Luciana Mastrocola, della Filcams Cgil, ha partecipato alla tavola rotonda sul tema “Sviluppo e prospettive di Cassa Colf e della bilateralità nella contrattazione” insieme a Davide Guarini, segretario generale Fisascat Cisl, Gabriele Fiorino Segretario Nazionale Uiltucs; Rita De Blasis, Segretario Nazionale della Federcolf, Lorenzo Gasparrini, Segretario Generale di Domina. Ha concluso la tavola rotonda Alfredo Savia, Vice Presidente di Fidaldo.