Asti: accordo per ridurre l’iter della cassa integrazione

IL PORTALE SU PRESTAZIONI E SERVIZI DI ENTI E FONDI BILATERALI

Asti: accordo per ridurre l’iter della cassa integrazione

L’Ordine dei Consulenti del Lavoro, l’Associazione Nazionale dei Consulenti del Lavoro, la Confcommercio, le Organizzazioni sindacali del commercio e del turismo di CGIL–CISL–UIL e gli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo di Asti hanno siglato un protocollo di intesa in merito al sistema della bilateralità. Con tale accordo si intende attivare una collaborazione nello scopo di diffondere la conoscenza del sistema della bilateralità e degli strumenti e provvidenze a disposizione di lavoratori e imprese iscritti.

Inoltre è stata anche approvata una convenzione per la creazione di un percorso trasparente che ottimizzi i tempi di accesso al CID (Cassa Integrazione in Deroga). In questo modo si vogliono velocizzare le procedure di richiesta dell’ammortizzatore in deroga per i dipendenti delle imprese aventi diritto. «Questo importante e innovativo accordo rappresenta una vera novità anche in materia di relazioni sindacali. La collaborazione con gli Enti del Lavoro sul tema della bilateralità qualifica ed amplia ulteriormente il ruolo degli Enti sul nostro territorio» hanno concordemente commentato Enrico Fenoglio, presidente dell’Ente Bilaterale Terziario Asti, e Stefano Calella, presidente dell’Ente Bilaterale Turismo Asti.

«Siamo davvero soddisfatti – dichiara Fausto Cantore, presidente Ordine dei Consulenti del Lavoro Asti – per la sottoscrizione del protocollo di intesa in materia di bilateralità. Per i consulenti del lavoro l’adesione, voluta e convinta, ratifica la volontà di collaborazione e apertura fattiva verso gli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo operanti sul territorio. Grazie a tale sinergia da oggi i colleghi si impegneranno a diffondere alle aziende assistite la conoscenza degli Enti Bilaterali».